FAQ

Qui di seguito riporto le domande più frequenti che mi vengono poste.

 

1. ah... ma fate anche...

Boostershot è uno studio di comunicazione, si occupa di esprimere concetti in supporti visuali sia che siano cartacei o digitali non importa, noi creiamo e poi utilizziamo i migliori partner per definire il lavoro.

Quindi non esitate a chiedere: dai volantini, alle insegne, ai gadget, ai siti internet, parole e immagini sono il nostro pane quotidiano!

 

2. quanto costa un sito?  3000 volantini?

Ta-na-na-nan… alla più classica delle domande non possiamo rispondervi, perché la risposta la conoscete voi che ce l'avete posta.


Se volete sapere quanto costa un sito o per esempio un volantino, significa che avete in mente di farlo  e quindi avrete in mente come lo volete e a cosa vi serve… vero?
Ora cito il sito ma vale per tutti i prodotti che fornisco. Un sito è come qualsiasi altro prodotto o strumento che c'è sul mercato, né più né meno e come tale ha diverse variabili che stabiliscono il prezzo.
Se vi chiedessimo quanto costa una macchina? ci direste: "dipende?" che prestazioni vuoi? per cosa la devi usare? di che marca parliamo? Quindi è inutile cercare di estorcerci una risposta se non avete ben chiaro cosa si cerca e qual è lo scopo per cui l'acquistate.
 Diversi sono i fattori che incidono sulla creazione del prodotto, es:
- dominio e hosting
- posizionamento
- assistenza pre e post vendita
- scegliere un "pacchetto preconfezionato" per risparmiare o avere un prodotto realizzato ad hoc (abbiamo entrambe le soluzioni)
- le ore lavorative impiegate
- competenze, portfolio, serietà, esperienza (quante ne volete)
- i costi fissi d'agenzia: più lo studio è grande e in centro alla metropoli e più sono alti (…. noi siamo uno studio piccolo, in provincia!)
Il mercato è variopinto, trovate dallo smanettone che con pochissimo vi promette un bel sito a pochissimo, ma poi venite da noi un mese dopo a chiedere modifiche perché lui oramai ha trovato lavoro e non ha più tempo; all'agenzia in centro che solo per fare un brain-storming, per fare il focus sul concept, per elaborare un brief e paroloni simili, vi chiedono X mila euro (non ci siamo!), per finire sono arrivati i portali online che vi rivendono siti tramite abbonamenti da "affare imprendibile" ma dovete farvelo voi... eh cosa ci vuole?!

… quanto spendete realmente ogni anno e quello dopo e quello dopo ancora… e perché c'è tanta differenza di costo dal pacchetto "1" al "4" ? il pacchetto 1 è solo una vetrina? a voi vi basta? chiudo con questa domanda: ….ma un negoziante vuole che la gente passi davanti alla sua vetrina o vuole che entri e compri?!


Quindi quanto costa un sito?… lo decidiamo insieme.

 

3. Diritti e copywrite

 

Come in ogni ambito, quando si acquista qualcosa, lo si acquista finito. Anche in una società di comunicazione funziona così, il cliente acquista una brochure, un sito, un biglietto da visita,ecc.. non acquista la proprietà intellettuale che c'è dietro, quella è e rimarrà sempre dell'autore.

Per rendere bene l'idea, quando andate al ristorante, ordinate un piatto e vi arriva in tavola pronto per mangiare

non vi viene data la ricetta, le dosi e la marca degli ingredienti usati, giusto? o quando comprate una rivista, comprate un libretto sostanzialmente, non diventate proprietari di immagini e testi, ok?

In sostanza il cliente ha il diritto di avere i file definitivi "pronti all'uso", non i file sorgente che sono quelli utilizzati per costruire il lavoro.

I file sorgente possono esser venduti, ma difficilmente vengono dati perchè il costo si moltiplica parecchio.